fbpx

Le spese per il consumo energetico continuano ad essere notevoli ed esose.

Inoltre, secondo quanto si apprende dai media e dagli enti che tutelano i diritti dei consumatori anche nel 2019 le spese non saranno di certo economiche ed accessibili a tutti.

Considerando la crisi e la recessione economia generale che il nostro paese sta vivendo.

Ovviamente, non basta spegnere le luce per economizzare o accendere riscaldamenti solo la sera per evitare salassi in bolletta.

Questo, però, non significa che è impossibile rimediare! Infatti dei metodi, garantiti, su come risparmiare in bolletta, ci sono!

Si tratta di forme di energia alternativa come i pannelli solari: strumenti che aiutano non solo l’ambiente ma anche le “finanze” delle famiglie e i relativi stabili e condomini che decidono di “adottarli”!

I pannelli solari hanno la capacità di trasformare l’energia del sole in energia utile.

E per energia utile si intende: calore ed elettricità.

Le varie tipologie di pannelli solari

Il pannello solare termico, ad esempio ottiene il massimo rendimento grazie al calore dei raggi solari.

Ciò garantisce al panello di riscaldare l’acqua e di produrre, a sua volta, acqua calda per un uso domestico.

L’energia prodotta crea un calore nettamente migliore di quello di un classico scaldabagno.

Il pannello fotovoltaico, produce corrente elettrica in modo continuo, sfruttando la luce del sole e non il suo calore.

I pannelli solari a concentrazione si usano utilizzando specchi parabolici riflettendo raggi solari e concentrandoli in un unico punto centrale.

Tale punto cruciale diventa, man mano, particolarmente caldo, aspetto che permette di sfruttarlo in vari modi.

I costi dei panelli solari

Comprare un pannello solare non è una spesa esigua, anzi, l’opera di installazione di questi preziosi, utilissimi e innovativi strumenti energetici ha un suo costo, non poco oneroso.

Allora, non conviene? Ma certo che si!

La spesa per questi strumenti sarà notevolmente ammortizzate nel tempo, breve e non esagerato, ed i benefici di questa scelta saranno incredibili.

Incredibili sia dal punto di vista economico che dal punto di vista ambientale!

Inoltre, esistono anche incentivi che l’Unione Europea ha concesso a chi decide di utilizzarli.

Infatti, grazie al D.Lgs n. 387 del 2003 l’Italia ha recepito la direttiva comunitaria sugli incentivi per il fotovoltaico.

Questa direttiva è un bene per l’ambiente e per le tasche delle famiglie del nostro Paese che risparmieranno notevolmente sulla bolletta!