fbpx
L’energia, motore della società contemporanea, è al centro di grandi trasformazioni epocali che stanno impattando in modo sensibile sul futuro non solo delle famiglie e delle imprese, ma anche dell’ambiente e del mondo in cui viviamo.
Cosa possiamo fare per vivere una vita più #green? Segui i nostri consigli per invertire la tendenza e ridurre l’impronta ecologica sulla natura con semplici gesti quotidiani: un piccolo passo verso un mondo più sostenibile.
1) Ridurre il consumo di acqua
Quando non si sta utilizzando l’acqua, è necessario chiudere il rubinetto per evitare sprechi.
Inoltre, è possibile limitare l’uso dell’acqua in bottiglia grazie a caraffe filtranti o ai filtri da installare direttamente nell’erogatore del rubinetto.
2) Usare meno l’automobile
Le auto a benzina e diesel emettono diversi inquinanti come l’anidride carbonica, il monossido di carbonio, gli ossidi di azoto, l’anidride solforosa e gli idrocarburi incombust. A meno di non disporre di un’auto elettrica, è bene scegliere altri mezzi di trasporto sostenibili, come la bicicletta o i mezzi pubblici e magari approfittare per fare una passeggiata a piedi.
3) Acquistare prodotti a chilometro zero
I prodotti a chilometro zero sono quei prodotti che vengono venduti nella stessa zona di produzione; Puntare su frutta e verdura di stagione proveniente dalle zone in cui si abita permette di ridurre le emissioni di CO2 dei trasporti.
Oltre alla stagionalità, la cosiddetta spesa a “chilometro zero” è importante per aiutare le piccole realtà agricole locali che ci garantiranno inoltre prodotti più buoni e sani.
4) Fare la raccolta differenziata
Molto spesso, a causa dei ritmi di vita frenetici e alla poca attenzione che si dedica alla raccolta differenziata non si riesce a rispettare la corretta suddivisione tra le varie componenti dei rifiuti. Tuttavia è estremamente importante fare attenzione a smistare correttamente i rifiuti, perché se il materiale sbagliato entra nel processo di riciclaggio rovina il prodotto che ne deriva.
5) Ridurre il consumo di carta
Per ridurre il consumo di carta basta osservare alcune semplici regole. Anzitutto evitare di stampare mail o altri documenti, come la bolletta della luce, se non strettamente necessario.
6) Fare una spesa intelligente
In Italia si è stimato che ogni persona sprechi circa 27,5 kg di cibo l’anno.
Fare una spesa ragionata che preveda l’effettivo consumo che abbiamo dei beni deperibili ci aiuterà ad evitare inutili sprechi.
7) Meno usa e getta e più riuso
Nonostante gli oggetti monouso siano ormai realizzati in plastiche biodegradabili o riciclate, è sempre meglio scegliere oggetti che si possano riutilizzare rispetto a prodotti usa e getta.r
8) Scegliere prodotti alla spina
Sono sempre più comuni i negozi che vendono prodotti sfusi, tra cui i detersivi e i saponi. Comprare in questi negozi, portando i contenitori da casa, consente di ridurre la produzione di rifiuti. Inoltre spesso questi negozi vendono detergenti e cosmetici ecologici, un’altra buona pratica per ridurre l’impatto sull’ambiente: I detersivi ecologici attualmente in commercio sono parecchi e molto validi, a base vegetale e biodegradabili, super ecofriendly.
9)  Spegnere i dispositivi in standby
Un modo per risparmiare fino all’11% di energia! Dai computer alle macchinette per il caffè, abbiamo la casa piena di accessori che non vengono mai spenti né staccati e che di fatto continuano a consumare elettricità anche in standby.
10) Passare al fotovoltaico!
Il fotovoltaico infatti è lo strumento del futuro per produrre energia nel modo più sostenibile possibile;⁣
Un sistema efficiente ed efficace per garantirti energia sempre, a favore dell’ambiente.⁣

14 + 5 =